team braubeviale

TANTE LE NOVITÀ PRESENTATE DALLA FIERA INTERNAZIONALE, CHE FORNISCE RISPOSTE CHIARE ALLE SFIDE DEL SETTORE

Tempo di lettura: 4 minuti

#fiere #bevande #tecnologie

Dopo una pausa di 4 anni, riprende la BrauBeviale di Norimberga, una delle principali fiere internazionali specializzate in beni strumentali per l’industria delle bevande, che andrà in scena dal 28 al 30 novembre. Grazie a un’ampia offerta di espositori, ad aree speciali e a un ricco programma collaterale, i visitatori potranno ricevere soluzioni pratiche per le loro esigenze operative, in merito alle tecnologie di processo, di imbottigliamento, oltre che nel campo della logistica e degli imballaggi.

DIFFICILE CONTESTO ECONOMICO

Gli organizzatori della fiera hanno illustrato le attuali esigenze e le difficoltà del mondo del beverage. Quello del fuori casa è un settore tuttora dinamico, come dimostra l’incremento del numero dei birrifici in Europa (+614 unità nel 2022). Per contro, l’ingente aumento dei costi (es. +140% sul prezzo del vetro nuovo, +135% sull’anidride carbonica e +150% sul malto da birra) richiede un elevato grado di flessibilità nella politica di approvvigionamento dei produttori di bevande e dei birrifici, mentre i requisiti attualmente pubblicati nel PPWD, la direttiva UE sugli imballaggi e sui rifiuti di imballaggio, introducono nuove incertezze.

LE SOLUZIONI

I produttori di birra e bevande e i viticoltori sono quindi chiamati a creare una base per la pianificazione degli investimenti, con informazioni dettagliate su materie prime, nuovi macchinari, soluzioni di produzione e concetti logistici. BrauBeviale garantisce un’offerta completa di prodotti e servizi per l’intera catena di processo, grazie a circa 900 espositori posizionati all’interno di 9 padiglioni, su una superficie espositiva pari a circa 40mila mq. 130 fornitori di imballaggi, sistemi di chiusura ed etichettatura presenteranno le loro proposte per ottenere un packaging efficiente e conforme al prodotto; 17 fornitori gestiranno la questione sull’approvvigionamento di anidride carbonica attraverso una serie di soluzioni mirate, mentre altri 88 affronteranno quella relativa alla sicurezza sulle materie prime. Dal 25 luglio è possibile acquistare i biglietti online e consultare il database relativo ai prodotti.

NOVITÀ

Circa il 70% degli espositori presenteranno un’offerta riservata ai viticoltori. Novità in fiera: show speciale sulla lavorazione dell’uva e sulla gestione della cantina, all’interno del padiglione 4A. In questo modo la fiera si propone di offrire spunti interessanti anche ai produttori di vino. Un arricchimento delle conoscenze è garantito anche da aree speciali come l’Expert Forum, o la Logistics Lounge, mentre l’area Craft Drinks crea un dialogo con un ampio numero di produttori. Un luogo perfetto per gli intenditori di birra e per chi desidera intraprendere questa professione è la European Beer Star, giunta alla sua XX edizione. L’ampio programma di base, gratuito per tutti i visitatori, è disponibile online su braubeviale.com.

Seguici sempre sui nostri social

Instagram – Facebook – Linkedin

Condividi il post

Articoli correlati

Sara Abdel Masih esperta di luxury management
Interviste

SARA ABDEL MASIH. LA LEADERSHIP DEL FUTURO? «EMPATICA E SENSORIALE»

Il BEAM di Bolzano, meeting che promuove lo scambio interdisciplinare nell’industria dell’ospitalità e che riunisce protagonisti del settore ritenuti innovatori, decisori e visionari, ha invitato Sara Abdel Masih come “main speaker” all’edizione 2024.

Carrello chiudi