IL BREAKFAST IN HOTEL

Claudio Di Bernardo. Chef&B Manager del 5 stelle Grand Hotel di Rimini

#servizi #pianificazione #revenue

Tempo di lettura: 5 minuti

UN NUOVO “PUNTO DI VENDITA”, UN SERVIZIO SEMPRE PIÙ IMPORTANTE CHE DIVENTA UNA VERA E PROPRIA “NUOVA ESPERIENZA”

La colazione non è solo il pasto più importante della giornata, ma è anche il servizio più importante quando si soggiorna in un hotel, grande o piccolo che sia. Siamo tutti abituati a fare colazione di fretta, un caffè e via, ma almeno quando si viaggia dovrebbe essere diverso: fare una bella colazione quando si è in vacanza è un vero e proprio rito vissuto con la giusta sacralità e/o anche con grande relax. Infatti, al di là di tutto quello che offre il tuo hotel, dalle bellissime camere, alle piscine, palestre, fino al ristorante gourmet, un’esperienza senza una buona colazione sarebbe incompleta per il tuo ospite. Gli albergatori dedicano molto tempo alla formazione del personale dell’hotel e a garantire che la loro struttura sia pulita, accogliente e organizzata. Ma quando si tratta di massimizzare i profitti, la colazione può essere un incentivo alle entrate molto trascurato. Spesso ci si rende conto che si fa poca attenzione a questo pasto, anche perché si pensa sempre che rappresenti un costo e non un guadagno. Ma ormai non è più così: oggi i viaggiatori in tutto il mondo ci dicono che la colazione rappresenta il servizio alberghiero più importante per gli ospiti al momento della prenotazione dell’alloggio e questo può incidere molto sul nostro futuro revenue.

MA PERCHÉ UNA BUONA COLAZIONE È IMPORTANTE PER GLI OSPITI?

La colazione offre agli ospiti molti vantaggi a cui inizialmente gli albergatori potrebbero non pensare. Una colazione soddisfacente aggiunge agio e comfort al soggiorno di un ospite, rendendolo nel complesso un’esperienza molto più piacevole. Ecco spesso cosa significa per i tuoi ospiti una buona colazione nella tua struttura:

Nessuna ricerca in giro: i viaggiatori non saprebbero dove andare per fare una colazione decente, perché non hanno familiarità con la tua destinazione. Senza la colazione, si perderebbe molto tempo alla ricerca di un buon posto dove mangiare.

Non c’è niente di più confortante per un ospite che sapere che, dal momento in cui si sveglia, il primo e più importante pasto della giornata è pronto.

Non c’è bisogno di uscire, di andare lontano: alcuni ospiti non hanno intenzione di lasciare l’hotel e sarebbero molto felici di mangiare dove intendono trascorrere la giornata.

Non vedono l’ora di fare colazione: si scopre che, dal momento in cui gli ospiti prenotano per la colazione, stanno già pensando a cosa mangeranno!

Diversi motori di ricerca hanno infatti condotto un sondaggio tra i consumatori su “Quale caratteristica dell’hotel aspetti con più ansia?” e il 42,4% degli intervistati ha affermato di non vedere l’ora di fare colazione.

UNA PRATICA FONDAMENTALE

Ed ecco che la colazione in hotel è una pratica ormai fondamentale: essa sta assumendo un ruolo sempre determinate nella scelta del visitatore e sta diventando sempre più importante nelle buone pratiche di un albergo. Non basta che lasci un gradevole ricordo nel cliente, ma deve diventare una vera e propria “nuova esperienza”.

BREAKFAST EXPERIENCE

Da servizio accessorio, la prima colazione è ormai parte integrante della costruzione del conto economico di un albergo; può diventare strategica sia per il revenue, sia per l’arricchimento della propria offerta food & beverage. Può diventare il proprio punto di forza per la soddisfazione della clientela, a patto che sia considerata dagli stessi… una ‘breakfast experience’ che lasci un piacevole ricordo. Non importa il target a cui ci si rivolga: l’importanza che gli daremo deve andare di pari passo con il servizio della cena, deve essere proposta con la stessa cura – in sala e in cucina – di quella riservata al pranzo o alla cena, che segua da vicino la filosofia della propria proposta gastronomica, che sia sempre impeccabile ma anche cordiale e informale tanto da rendere il servizio all’altezza di tutta l’esperienza vissuta dal cliente.

L’IMPORTANZA DEL SERVIZIO

Non è un segreto che spesso, grazie a un efficace passaparola, si scelga la destinazione per una serata speciale anche in base alla proposta del mattino, per chiudere un’esperienza gourmet a tutto tondo. Quindi l’importanza che diamo al servizio del nostro ristorante, bisogna darla anche al servizio della prima colazione…Tempo, creatività, pianificazione e investimenti. La colazione servita al mattino, per 365 giorni all’anno, di pari passo con il servizio del pranzo e della cena, rientra decisamente tra le “coccole” che rendono indimenticabile il soggiorno, quindi strategico e importante come il servizio del nostro ristorante à la carte.

NUOVO CENTRO DI PROFITTO

Molti albergatori sono sorpresi nello scoprire l’impatto che la colazione ha sulla loro struttura; può essere un nuovo centro di profitto grazie alla visibilità sui motori di ricerca e all’aumento del fatturato e della redditività. La cosa più sorprendente, infatti, è che non è il cibo in sé, nonostante anch’esso sia importante, ma, piuttosto, l’associazione positiva che gli ospiti fanno quando vivono un’esperienza positiva a colazione. Inoltre, poiché è solitamente una delle ultime impressioni del tuo hotel, dopo la partenza è ciò che portano con sé dal loro soggiorno e tali recensioni aumentano la reputazione e la visibilità online dell’hotel.

FORTE IDENTITÀ

Ciò che è davvero straordinario è la forte identità che il breakfast sta acquisendo: ci sono hotel che basano la loro strategia di marketing e il loro posizionamento proprio su questo servizio. Ed ecco che la nostra prima colazione è un esempio di up-selling e cross selling – al naturale – per la propria linea di ristorazione, un perfetto strumento per le proprie strategie di vendita e di marketing. Per questo occorre assicurarsi di garantire sempre ai propri ospiti una fantastica prima colazione.

PER SODDISFARE OCCHI E PALATO

Sempre più apprezzato e giudicato… il servizio della colazione in hotel non basta che lasci un gradevole ricordo, ma deve diventare una vera e propria esperienza, anche gourmet. E deve essere sempre più instagrammabile, tanto che per i Food Influencer il breakfast, oltre a dover fornire gusto al palato e i macro-nutrienti migliori, deve dare anche bellezza alla vista. Perfetto per chi desidera restare in forma e godere dei piaceri della tavola, in un connubio ideale tra gusto ed estetica. Il breakfast, quindi, è ormai parte integrante della costruzione della brand reputation di un albergo. E in un contesto in cui, guardando al domani, l’hôtellerie mette sempre di più al centro il food & beverage e l’offerta diventa ‘All Day Dining’, il breakfast diventa il vero protagonista, lo specchio del servizio dell’hotel stesso.

CAMBIO DI PARADIGMA

Per concludere possiamo dire che il cambio di paradigma “Costi – Investimenti – Profitto” è la chiave per comprendere come la colazione possa rappresentare un fattore decisivo per le proprie strategie di sviluppo, con l’obiettivo di massimizzare le entrate delle camere in albergo.

Claudio Di Bernardo. Presidente AIFBM, è Chef&B Manager del 5 stelle Grand Hotel di Rimini. All’Académie Accor di Parigi ha messo a punto la sua vocazione per la gestione manageriale in cucina, conseguendo il Master in F&B Manager allo Sciacky Europe – Businees School Hotel & Travel Industry.

NEL PROSSIMO NUMERO:

Il Breakfast in hotel. Le ultime tendenze, la percezione del suo valore, le aspettative… e, soprattutto, cosa fare

Seguici sempre sui nostri social

Instagram – Facebook – Linkedin

Condividi il post

Articoli correlati

Carrello chiudi