3 STRATEGIE PER RIPARTIRE ALLA GRANDE. I CONSIGLI PER L’HORECA DI GIUSEPPE ARDITI

giuseppe arditi

I CONSIGLI DI GIUSEPPE ARDITI PER VALORIZZARE SETTEMBRE, MOMENTO TOPICO NEL QUALE PROPORRE NUOVI CIBI E SERVIZI, CON UN OCCHIO AL FOOD COST E L’ALTRO ALLA CUSTOMER SATISFACTION

#ristorazione #pianificazione #progetti

Tempo di lettura: 3 minuti

di Giuseppe Arditi (foto di copertina)

Settembre è molto più importante di tutti gli altri mesi messi assieme. È il vero mese della ripartenza, nel quale: riaccogli i clienti dopo la pausa estiva; ti prepari a gestire i momenti topici dell’autunno (Halloween) e a tirare la volata al Natale, inserendo anche il back to school. Quest’anno le opportunità sono ancora più consistenti, in considerazione del fatto che molti uffici danno l’addio allo smart working e le persone tornano a riempire davvero i locali in pausa pranzo.

PIANIFICARE

Disperdere le energie adottando soluzioni casuali è abbastanza sciocco. Posso dirti che, in 30 anni di esperienza in qualità di imprenditore grossista specializzato nell’Horeca, ho visto prosperare unicamente attività che hanno saputo pianificare e costruire veri progetti.

Da dove cominciare, allora? Ecco 3 strategie che puoi adottare sin da subito, che ti consentiranno di aumentare il fatturato da qui all’inizio del 2023.

PRIMA STRATEGIA: CONOSCI IL TUO CLIENTE

Per costruire progetti interessanti devi capire con chi hai a che fare, ovvero: cosa vuole il cliente, cosa non gli piace, in cosa non riesci a soddisfarlo, cosa chiede di più. Per saperlo puoi attivare due settimane di Q&A, ovvero domande e risposte. Scegli il momento della giornata che ritieni potenzialmente più fertile e poni ai clienti abituali due delle domande di cui sopra. Segna le risposte e alla fine del periodo trai le somme e parti da lì per ottimizzare la tua offerta.

SECONDA STRATEGIA: CONOSCI IL TUO NEMICO

L’affermazione è un po’ forte ma serve a darti l’idea. Siccome non vivi su un’isola deserta, ma hai un locale in un luogo definito e sei attorniato da altre realtà, verifica come queste affrontano il momento a livello di business. Indaga i loro punti di forza e di debolezza, per quali prodotti sono conosciuti. Una volta effettuata una bella panoramica attraverso visite e acquisti/consumi presso i tuoi colleghi, imposta la rotta. Per esempio: seleziona una referenza che altri non hanno e fanne il tuo prodotto civetta. Gioca con la variabile prezzo per renderti più appetibile in questo periodo di forte aumento dei costi. Se gli altri non sono attivi a livello di eventi, predisponi una serie di appuntamenti così da catturare nuova clientela: massima resa con piccole idee ben costruite.

TERZA STRATEGIA: PUNTA SULL’APERITIVO

Le ricerche di mercato sono chiare: il cliente ha ripreso a muoversi e a stare fuori casa, per cui il momento dell’aperitivo è diventato assolutamente primario nell’economia della tua giornata. Agisci in modo accorto: seleziona due o tre che puoi preparare a occhi chiusi (senza dimenticare anche tutto il mondo non alcool); associa a essi una specifica nuova offerta di food, inserendo finger food e focaccia romana, in questo momento in fase di esplosione. Valorizza i social per postare i tuoi piatti top e precisare gli orari di apertura/chiusura della tua attività. Se vuoi saperne di più vieni a trovarci su Ristopiunews.it.

Giuseppe Arditi è Presidente della rete d’impresa Surgelite, è membro del consiglio d’amministrazione nonché socio di maggioranza di Ristopiù Piemonte ed è socio di Jolly Gel Srl. È fondatore e Vicepresidente di AGroDiPAB, Associazione Grossisti Della Distribuzione Di Prodotti Alimentari e Bevande ed è Fondatore e Vicepresidente con delega ai rapporti con le Istituzione Governative di Rete Ho.Re.Ca. Ad ultimo ha all’attivo 7 libri tra cui “Colazione Perfetta: scopri i 5 segreti mai svelati sulla colazione nel tuo locale”.

Logo-AIFBM-nero-1532x1536

Seguici sempre sui nostri social

InstagramFacebookLinkedin

Condividi il post

Articoli correlati

Sara Abdel Masih esperta di luxury management
Interviste

SARA ABDEL MASIH. LA LEADERSHIP DEL FUTURO? «EMPATICA E SENSORIALE»

Il BEAM di Bolzano, meeting che promuove lo scambio interdisciplinare nell’industria dell’ospitalità e che riunisce protagonisti del settore ritenuti innovatori, decisori e visionari, ha invitato Sara Abdel Masih come “main speaker” all’edizione 2024.

Carrello chiudi