#ristorazione #food #rapidità

Tempo di lettura: 3 minuti

NUOVE ACQUISIZIONI DURANTE IL LOCKDOWN E UN PORTFOLIO PRODOTTI CHE GUARDA ALLA QUALITÀ E ALLA FILIERA CORTA. ECCO LE NOVITÀ DI GRECI PER L’HORECA

«Durante il lockdown non ci siamo fermati. Abbiamo continuato a incontrare i clienti, a far crescere il nostro ventaglio di prodotti, lavorando su una nuova immagine e puntando con decisione sull’eccellenza di prodotto e di filiera». Marina Candellari, Direttrice Innovation Marketing & External Relations, racconta le novità della storica azienda parmense che oggi si presenta all’Horeca con un nuovo logo, sintesi della volontà di riaffermare la grande tradizione e al tempo stesso di guardare al futuro, partendo da prodotti di qualità, sostenibili e pensati per rispondere alle esigenze dell’Horeca.

 

PORTFOLIO SEMPRE PIÙ AMPIO

È in questa direzione che vanno le diverse acquisizioni sinergiche di cui Greci si è resa protagonista nel corso del lockdown, tra 2020 e 2021. Prima con Salumificio Squisito, poi – in un’ottica di complementarietà di prodotti – con Greci Bakery, che ha portato all’interno del ventaglio di Greci l’esperienza produttiva di una realtà artigianale dalla lunga tradizione panificatrice come quella della famiglia veronese Tacconi, proponendo pani da farcitura, basi pizza, pani da cestino e grissini artigianali. Quindi con Antico Pastificio Zaffiri, realtà laziale caratterizzata dall’uso di grano 100% regionale, con tanto di fonte d’acqua naturale interna allo stabilimento. Fra le novità di Cadelmar, stabilimento di proprietà che realizza specialità ittiche, ecco i salmoni Koltur, dalle Far Oer Islands e Vegur dall’Islanda. Eccellenze dal posizionamento alto, sintesi del rinnovato sguardo di Greci per il mondo Horeca.

 

 

 

SALMONE KOLTUR

Novità in casa Greci, il salmone Koltur, proveniente dalle Far Oer Islands, è sottoposto ad asciugatura lenta con lapilli di lava vulcanica. Viene affumicato a freddo con un blend di legni naturali. Da utilizzare in ogni sua parte, dalla pelle al cuore

th_SALMONEKOLTUR

LOGICA DI PRODUTTORE DI QUALITÀ

Un percorso che guarda all’eccellenza, come racconta il nuovo logo tenuto a battesimo quest’anno da Greci: un mosaico di elementi sovrastati da una corona. «E non è un caso –sottolinea Marina Candellari – che ci sia proprio la corona. Espressione del solco nel quale ci muoviamo e ci muoveremo sempre di più in futuro». Partita da un prodotto specifico, il pomodoro, oggi Greci propone oltre 700 prodotti. Organizzati secondo una logica precisa: quella del produttore. «Oggi è essenziale saper raccontare i nostri prodotti. Ponendoci come produttori di cui il cliente può fidarsi. È la nostra grande forza: offrire un portfolio vastissimo, garantito però da un’unica realtà con cui interfacciarsi».

greci-payoff

UN NUOVO LOGO PER GRECI

A un anno dal suo centenario, che cadrà nel 2023, Greci presenta il suo nuovo logo. Sintesi di elementi simbolici che ne racchiudono l’essenza: le radici (pomodoro), il territorio (campanile), l’attenzione all’ambiente (spighe di grano), e la ricerca di qualità

(la corona che sovrasta il tutto)

OGGI ANCHE PRODOTTI CONGELATI

Altra novità in casa Greci è quella del gelo, tanto per i prodotti da panificazione, targati Greci Bakery, quanto per le referenze ittiche. «La pandemia ci ha insegnato l’importanza di differenziare la catena logistica, per far fronte a diverse necessità. Oggi siamo in grado di muoverci anche nel mondo del congelato». Un cambio di passo che coinvolgerà in prima linea il mondo distributivo per raggiungere tutta Italia. In particolare, il polpo marocchino, tra i migliori in circolazione, controllato lungo tutta la filiera a partire dalla pesca, fatta su piccole barche in ottica sostenibile. La lavorazione viene effettuata principalmente a mano e i tentacoli già cotti sono confezionati singolarmente in vaschette in modo da offrire risparmio di tempo e un food cost certo.

Condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Articoli correlati

Carrello chiudi