MAI COME OGGI L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO NEL MONDO DELLE ATTREZZATURE HORECA RIVESTE UN RUOLO CRUCIALE PER L’AMBIENTE E PER I FATTURATI

#acqua #mercato #consumi

Tempo di lettura: 8 minuti

Mai come oggi, in materia di attrezzature professionali, è cruciale unire alla qualità l’efficienza operativa in termini di riduzione del consumo energetico. I recenti cali registrati nei costi dell’energia sono un buon segno per l’andamento del comparto Horeca italiano. Ottimizzare il consumo energetico, però, resta un elemento essenziale per ridurre le spese, migliorare l’efficienza e rispondere all’odierna crescente attenzione all’ambiente. L’utilizzo consapevole delle attrezzature professionali in un settore competiti-vo come l’Horeca è, dunque, una strategia vincente che oggi può contare su diverse soluzioni proposte dal mondo dell’industria. Non a caso, fiera dopo fiera, sono diverse le novità che nutrono il tessuto del fuoricasa, sempre più innovative ed efficienti.

SOLUZIONI DI LAVAGGIO: TRA FUNZIONALITÀ ED EFFICIENZA

«L’aumento dei costi energetici negli ultimi tempi ha sicuramente spinto molti professionisti del settore Horeca a cercare soluzioni più ecosostenibili. Questo cambiamento non è solo una risposta alle preoccupazioni ambientali, ma anche una necessità economica volta a ridurre i costi operativi – conferma Francesco Vitrani, Direttore commerciale di Winterhalter, azienda, nata nel 1947, oggi leader nel lavaggio professionale e specializzata nel mondo Horeca. – Molti ristoranti, hotel e caffè stanno investendo in attrezzature ad alta efficienza energetica dando sempre più importanza alla ricerca tra funzionalità e sostenibilità. Winterthalter, con le proprie soluzioni di lavaggio, integra valori di ecosostenibilità, riducendo l’impatto ambientale, attraverso il minor consumo di acqua ed energia, e la creazione di ambienti di lavoro sani».

MENO ENERGIA, MENO ACQUA

Tra le soluzioni più interessanti in casa Winterhalter ci sono le lavastoviglie sottobanco della Serie UC. Le macchine, collegabili alla rete tramite funzione WLAN, possono essere personalizzate secondo 4 versioni: lavabicchie-ri, lavapiatti, lavaposate e bistrò. Con un consumo, per ogni ciclo di lavaggio, di 2,4 l di acqua e 0,25 kw. «Tra le nostre soluzioni – sottolinea Vitrani – è presente la linea “energy” che permette un risparmio di energia elettrica e un minor consumo di acqua, garantendo un risultato igienico e impeccabile. Il nostro braccio di lavaggio a forma di S garantisce, inoltre, una distribuzione ottimale dell’acqua, con un risparmio idrico nella fase di risciacquo pari al 25%, una riduzione di consumo di elettricità e di prodotti chimici (a marchio Ecolabel). Tra le novi-tà anche un sistema di lavaggio e asciugatura per bicchieri e stoviglie riutilizzabili a basso impatto ambientale».

Lavastoviglie Serie UC -M (anche versioni S, L, XL) di Winterhalter

Modello: Lavastoviglie Serie UC -M (anche versioni S, L, XL)

Azienda: Winterhalter

Dimensioni: 600 x 603 x 725 – 760h mm

Programmi: 4 versioni: lavabicchieri, lavapiatti, lavaposate e bistrò

Consumi: Per ogni ciclo di lavaggio: 2,4 l di acqua e 0,25 kw consumo energetico

Optional: Disponibile il sistema Energy, dispositivo integrato di recupero del calore dell’aria, che usa l’energia del vapore caldo per preriscaldare l’acqua fredda in entrata, riducendo il consumo di energia

SOLUZIONI DI COTTURA: FORNI DI ULTIMA GENERAZIONE

Diverse le soluzioni interessanti anche nel campo della cottura, con forni di ultima generazione. Vincitore del Premio Innovazione all’edizione di Sigep 2024 è stato il forno Baker-Top-Xtm di UNOX. Si tratta di un forno combina-to che rivoluziona l’interazione chef-forno grazie al sistema operativo all’avanguardia Digital. IDTM e funzioni intelligenti in grado di riconoscere il cibo, abilitare il comando vocale e garantire risparmi automatici. È dotato di un pannello di controllo touch screen da 16”, con un’efficienza energetica (calcolata su 5 teglie) di 14,7 kWh/gg. È disponibile nella versione sia da 5 teglie sia da 10 teglie (600×400).

Baker-Top-Xtm, forno combinato di UNOX

Modello: Baker-Top-Xtm, forno combinato

Azienda: UNOX

Sistema: operativo Digital.IDTM e funzioni intelligenti in grado di riconoscere il cibo, abilitare il comando vocale e garantire risparmi automatici

Pannello di controllo: Touch screen da 16 pollci

Consumi: 14,7 kWh/gg (calcolato su 5 teglie)

Dimensioni e Optional: Disponibile nella versione sia da 5 teglie sia da 10 teglie (600×400)

EFFICIENZA ENERGETICA NEL BEVERAGE: IL RUOLO DEL GHIACCIO

A rivestire un ruolo primario nel mercato Horeca è il comparto beverage, intorno al quale ruota una percentuale decisiva del fatturato del fuori casa italiano. Con la crescente consapevolezza del cliente per proposte, tanto nel segmento analcolico quanto in quello alcolico, sempre più di qualità, un ruolo essenziale lo gioca il ghiaccio. Se ci pensiamo, infatti, è proprio il ghiaccio a costituire, spesso, l’ingrediente principale di una bevanda.

GHIACCIO EFFICIENTE E DI QUALITÀ

Tra le aziende che stanno investendo in una tecnologia che combina innovazione, design ed efficienza energetica ci sono due marchi leader nella produzione di ghiaccio professionale per l’Ho-reca: Brema e Hoshizaki. In casa Brema, particolarmente interessante è il dispenser di ghiaccio Brema BSF, che si contraddistingue proprio per il suo impegno ambientale. Il dispenser utilizza, infatti, il gas refrigerante R290, gas naturale a impatto zero, riducendo l’impronta ecologica delle realtà dell’ospitalità che se ne servono. Inoltre, ha un consumo di acqua molto basso.

GAMMA A PROPANO

«Su tutta la nostra linea – spiega Pierangelo Gensi, tecnico di laboratorio in Brema da più di 25 anni – stiamo sposando la gamma a propano, gas naturale d’eli-te, che ha vantaggi sia in chiave green sia di risparmio energetico. Modelli come la CB425 ad aria stanno andando moltissimo. Parliamo di modelli dalle performance migliorate, con un rapporto sempre più efficiente tra acqua consumata e ghiaccio prodotto. Con condensatori ad alta efficienza, che tendono ad avere una resa migliore anche da sporchi».

Fabbricatore di ghiaccio CB425 di Brema

 

 

 

Modello: Fabbricatore di ghiaccio CB425 Azienda: Brema

Dimensioni: 497x592x797 mm Consumi: Aria 4 – Acqua 14 l/kg – 465 W

RIVOLUZIONE NEL VENDING

L’efficientamento energetico coinvolge anche altri segmenti del fuoricasa, come quello del vending. Nel corso di Venditalia 2024, Epta, player specializzato nella refrigerazione commerciale, ha presentato la nuova col-lezione di distributori automatici “ColDistrict “in versione PRO e BOOST, firmata Iarp. «Parliamo di soluzioni progettate per garantire un minor consumo energetico e prestazioni sensibilmente ottimizzate» spiega Luca Valeri, EMEA F&B Sales Area Manager. I nuovi modelli “ColDistrict BOOST” rientrano nel ventaglio di soluzioni best-in-class, raggiungendo per la prima volta la classe energetica B: un traguardo importante per il vending internazionale, conseguito grazie all’integrazione di un gruppo refrigerante di ultima generazione, un’ottimizzazione dell’aeraulica interna e una regolazione oculata dell’illuminazione. In più, la gestione migliorata delle temperature, stratificate mediante l’utilizzo di piastre magnetiche e configurate in base elle esigenze di conservazione ed esposizione di ogni singola categoria merceologica, permette di variare l’assortimento, all’insegna di una superiore freschezza.

ColDistrict BOOST di Iarp - Epta

 

 

 

Modello: ColDistrict BOOST

Azienda: Iarp – Epta

Caratteristiche: Oltre ad una superiore efficienza energetica, la gamma presenta una gestione migliorata delle temperature di servizio ed è dotata del nuovo Electronic Price Display, programmabile online e dalla definizione potenziata

Consumi: Categoria B

Seguici sempre sui nostri social

Instagram – Facebook – Linkedin

Condividi il post

Articoli correlati

Prospettive

CONSUMI BEVERAGE 2024 AVVIO A RILENTO

Nonostante il contesto, i dati di crescita prossimi allo zero con i quali si è aperto il mercato beverage 2024 non impensieriscono, però, gli analisti.

Carrello chiudi