ANNUAL BRANDS REPORT 2021. Gin e Old Fashioned dominano le classifiche.

La 12ª edizione del report di Drink International svela i drink e marchi più venduti e più apprezzati nei bar di tutto il mondo. Un quadro in continuità con gli anni precedenti. Il gin resta lo spirit più bevuto al mondo. L’Old Fashioned il drink più richiesto, re dei cocktail per il 7° anno di fila.

In attesa che la pandemia freni e le normative tornino a dare ossigeno al mondo degli spirits e della mixology, ad aprire una finestra sui consumi a livello globale e i trend nella fascia premium dell’Horeca è Drink International che ha pubblicato il suo annuale Brands Report.
Uno spaccato delle abitudini di acquisto dei migliori bar di tutto il mondo, basato su un campione di 100 locali vincitori dei più importanti premi e riconoscimenti distribuiti lungo i cinque continenti, per un totale di 33 Paesi analizzati.

«In tempi di instabilità la sicurezza viene proprio dai brand più familiari al consumatore»

Le classifiche

Due le graduatorie principali proposte: i Best Selling, basati soprattutto sui volumi di vendita, e i Top Trending, dove a essere premiati sono i brand di maggior tendenza.
I proprietari di locali, bar manager e bartender selezionati hanno espresso le loro tre migliori etichette per ognuna delle due graduatorie.
Il report analizza e classifica inoltre i 50 cocktail classici più bevuti al mondo, con una speciale classifica dedicata anche alle referenze nel comparto tonic water e agli SPIRITS più bevuti, dove il gin la fa da padrone.
Tra le referenze proposte anche uno sguardo su birra, champagne e spirits analcolici.
Una certa continuità
«È stato un anno davvero complicato per l’industria dei bar – spiega Hamish Smith, editore del Brands Report. – Pochi settori hanno sofferto a causa dello scoppio della pandemia quanto quello dell’ospitalità. E i bar sono probabilmente quelli che ne hanno sofferto in maniera più acuta. In generale, però, a livello globale, uno scambio commerciale c’è stato. […] E i dati relativi al 2020 non sono stati, alla fine, così caotici come si potrebbe immaginare. I cocktail bar hanno visto volumi ridotti, ma i comportamenti di acquisto ricalcano per molti aspetti quelli del 2019, con un solo nuovo leader tra le 10 categorie principali. In tempi di instabilità – conclude Smith – la sicurezza viene proprio dai brand più familiari al consumatore».

SPIRITS PIÙ VENDUTI AL MONDO

1. Gin

2. American Whiskey

3. Rum

4. Vodka

5. Tequila

6. Scotch

7. Mezcal

8. Brandy/Cognac

9. Irish Whiskey

10. Japanese Whiskey

Rum, gin, vodka…

A dominare la classifica nella categoria “rum” sono Bacardi e il marchio di Compagnia dei Caraibi, Plantation, che si aggiudicano rispettivamente il 1° e il 3° posto nella graduatoria “Bestselling Brands” e il 1° e il 2°, a parti invertite, in quella “Top Trending”. Nei gin il vero re è Bombay, 1° tra i brand più venduti – scalzando il brand di Diageo, Tanqueray, che quest’anno si piazza secondo – e 2° tra quelli maggiormente di tendenza. Diageo si aggiudica anche, per l’8° anno consecutivo, il gradino più alto del podio sia tra i Best Selling sia tra i Top Trending con la vodka olandese Ketel One. Don Julio risulta essere invece la tequila più venduta, mentre Campari si aggiudica il primo posto nella categoria liquori. Nei vermouth Antica Formula è la più veduta, mentre Martini vince la classifica dei brand più di tendenza.

RUM BESTSELLING

1. Bacardi

2. Avana

3. Plantation

4. Diplomatico

5. Appleton Estate

GIN BESTSELLING

1. Bombay

2. Tanqueray

3. Hendrick’s

4. Beefeater

5. Botanist

VODKA BESTSELLING

1. Ketel One

2. Grey Goose

3. Absolut

4. Belvedere

5. Stolichnaya

RUM TOP TRENDING

1. Plantation

2. Bacardi

3. Diplomatico

4. Appleton Estate

5. Clairin

GIN TOP TRENDING

1. Monkey 47

2. Bombay

3. Hendrick’s

4. Gin Mare

5. Roku

VODKA TOP TRENDING

1. Ketel One

2. Absolut

3. Belvedere

4. Grey Goose

5. Tito’s

Condividi il post

Articoli correlati

Carrello chiudi